Istituto Francese di Shiatsu
Institut Français de Shiatsu
106 rue Monge 75005 Paris
Tél. : 01 45 87 83 17
Fax : 01 45 87 65 96

@contattare noi
e di Psicologia Corporea Applicata
Fondato e diretto Michel Odoul  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   
Shiatsu



Lo Shiatsu è un’arte del “massaggio alla giapponese”. Letteralmente, Shiatsu significa pressione (atsu) delle dita (shi): è dunque una stimolazione del corpo eseguita colle mani, le dita e talvolta coi piedi. E’ una pratica che si basa sulla tendenza naturale del corpo a guarirsi da solo, e ne potenzia tale capacità. Il praticante Shiatsu risveglia questo potere naturale di guarigione e di riequilibrio armonizzando allo stesso tempo l’anima e il corpo.

Da che uomo è uomo, istintivamente, ci si tocca dove si ha male. Dagli albori dell’umanità, il tatto è una terapia che permette di curare, distendere, sviluppare. In un trattato di medicina cinese antico di quattromilacinquecento anni, si spiega come e perché faccia bene curarsi in tale modo. Questa arte è tutt’ora utilizzata nella medicina orientale. Una delle varianti di questa tradizione ci è giunta con in nome Shiatsu, arricchita da ulteriori elementi. Lo spirito che lo presuppone richiama all’uomo che deve vivere in armonia con l’universo. Quando si produce disarmonia, la malattia vi prende posto.

E’ relativamente facile, con la mediazione dello Shiatsu, eliminare certi sintomi come i dolori e le tensioni. Ma questa tecnica vuole andare più oltre: mira a ritrovare l’unità, l’armonia senza cercare di guarire il paziente: è il corpo a guarirsi da sé. L’ operatore non è che un catalizzatore. Poiché, per lo Shiatsu la malattia non è né un bene né un male in sé. E’ la natura che segnala una discordanza o un disequilibrio. La malattia è un meccanismo di difesa naturale.

Durante una seduta Shiatsu le mani e le dita dell’operatore intervengono in un modo particolare. Impiega il pollice da solo, i due pollici uno accanto all’altro o sovrapposti, le mani incrociate, l’indice e il medio sovrapposti… e questo per effettuare delle pressioni standard, delle pressioni mantenute, pressioni concentrate per onde, di vibrazioni, stimolazioni, strofinamenti, impastamenti, picchiettii, martellamenti, scosse, vibrazioni, stiramenti…tanti modi di toccare il corpo, per addurre una reale distensione e una buona circolazione di energia.

Il principio fondamentale dello Shiatsu è di esercitare una pressione graduale sulla superficie del corpo, quale che sia il posto, allo scopo di ammorbidire il muscolo che vi si trova in corrispondenza. Questo tipo di trattamento agisce in modo terapeutico facendo giocare il potere naturale di recupero del corpo.
Non é semplicemente la mano o la punta delle dita, vedi il piede, che lavora ma il peso del corpo dell’ operatore che esercita quella pressione. Poiché come dicono i praticanti Shiatsu una pressione esercitata solamente dalla punta delle dita fa male e non porta alcun beneficio a colui che la riceve.

Sul piano fisiologico lo Shiatsu stimola la circolazione nei vasi capillari della pelle, attiva le cellule cutanee, ammorbidisce e migliora la nutrizione dei muscoli. Il corpo è cosi’ dinamicizzato e trova in se stesso le risorse del proprio equilibrio.

Su un piano più profondo, non bisogna dimenticare che i sistemi di guarigione cinesi, indiani o giapponesi includono nelle loro pratiche un componente legato all’energia: il “ki” o chi, la forza della vita. Quando si è molto attivi, raggianti di salute, significa che il ki è forte e circola bene nel proprio corpo. Gli organi e tutte le funzioni che esercitano stanno bene. Quando ci si sente stanchi o deboli e che ci si ammala, significa che il ki circola male

Grazie allo Shiatsu, l’ operatore può stimolare il corpo affinché riceva ed usi meglio il ki. In tal modo il paziente si rivitalizza e si cura…a condizione che quest’ultimo, sempre secondo lo Shiatsu, pratichi una corretta respirazione, adotti un’alimentazione leggera e equilibrata, eviti le situazione di tensione emotiva o psicologica e accetti di adattarsi ai cambiamenti che richiedono regolarmente la vita quotidiana.

Al di là della semplice tecnica corporale, lo Shiatsu è una vera e propria filosofia di vita.

Si può cominciare in tanto che ricevente per divenire colui che fa. In seguito si può giungere a dispensare noi stessi lo Shiatsu, ad un gruppo di amici o in famiglia. Lo Shiatsu è un approccio non violento della comunicazione. Se avete la chance di ricevere un buon Shiatsu il vostro corpo r la vostra anima ne trarranno un enorme beneficio. Potrete allora affermare, come è solito dirsi tra giapponesi: “ki gan au” ,i nostri ki si incontrano
Marie Borrel
Roland Mary

(riproduzione parziale o integrale autorizzata senza citazione degli autori con riserva di citare la menzione obbligatoria “Istituto Francese di Shiatsu”)